Server e workstation: come si differenziano

Durante una visita a qualsiasi ufficio moderno, una grande quantità di tecnologia informatica attira l'attenzione. La persona non iniziata è spesso inconsapevole che la maggior parte delle informazioni viene elaborata e archiviata in luoghi completamente diversi, a volte a centinaia di chilometri dai luoghi di lavoro degli utenti. Le operazioni con grandi quantità di dati sono assegnate a dispositivi speciali: il server. Un server è un computer multiutente che distribuisce le risorse all'interno di una rete di computer e risponde alle richieste delle workstation.

A seconda delle attività eseguite dal server, sono suddivisi in tipi: server Web, server FTP, posta, file e altri. Una workstation è un normale computer con accesso alla rete. Se confrontato con il sistema nervoso umano, il server è il cervello e le workstation sono terminazioni nervose .

Cosa è comune?

Sia i server che le workstation possono essere creati sulla base degli stessi microprocessori. Di norma, si tratta di chip di Intel o AMD. I prodotti AMD spesso sovraperformano gli analoghi di Intel, in qualche modo inferiori nell'affidabilità. La competizione tra i due giganti del settore IT ha portato a una significativa riduzione dei prezzi per vari dispositivi, che non possono che piacere al consumatore.

stazione di lavoro

È possibile impostare un personku ordinario in modo che funga da data warehouse per una piccola organizzazione o azienda. E sui server, è possibile eseguire applicazioni di ufficio standard per la comodità dell'utente medio. Quindi, come si differenzia fondamentalmente un server da una workstation?

Differenze hardware

  1. Il server ha risorse più potenti di un normale computer. La memoria del server è 2, 4, 8 volte più della memoria della workstation. Questo è comprensibile: il numero di compiti elaborati simultaneamente differisce di un ordine di grandezza. Se lo spazio su disco di un desktop standard viene misurato in gigabyte, il data center funziona già con terabyte. Per archiviare centinaia di migliaia di pagine web non è sufficiente la potenza ordinaria personalki, questo è il compito del server Web. Per inviare migliaia di e-mail al secondo, è necessario un server di posta. Per elaborare i dati relativi a tutti i client di una grande azienda, è auspicabile disporre di un server di database dedicato.
  2. Un server per definizione deve essere molto più stabile e affidabile di una workstation . Il funzionamento improprio di un personalka può paralizzare il lavoro di un intero reparto, la rottura di un data center significa fermare un'intera istituzione o un'intera industria. Pertanto, il server offre la possibilità di correggere i guasti hardware. Alcuni blocchi sono duplicati, ad esempio, in caso di guasto dell'alimentazione di corrente, viene acceso uno di riserva. Per la conservazione delle informazioni sui dischi viene utilizzata la tecnologia
  3. Il server di solito funziona 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana . Normale è considerata semplice attrezzatura non più di 6 minuti per un anno intero. Ciò implica la possibilità di "hot-swapping" di blocchi difettosi per non interrompere l'operazione dell'intero complesso durante la riparazione. Anche il sistema di rimozione del calore dalle apparecchiature operative deve essere stabilito. Questo è un compito abbastanza difficile, perché è necessario tenere conto della direzione del flusso d'aria, della sua temperatura e umidità. Per una persona normale, questo problema non è così acuto, tale tecnica funziona 8-10 ore al giorno, con questa modalità delicata, è improbabile che si verifichi un surriscaldamento.
  4. Il server deve avere una proprietà così importante come la scalabilità dell'hardware . La scalabilità è la capacità di aumentare la potenza collegando moduli aggiuntivi, ad esempio un secondo processore o un altro blocco di memoria. Per un computer funzionante, questa proprietà non è critica.

Server moderno

software

Il funzionamento del server è impossibile senza sistemi operativi speciali . Allo stato attuale, i sistemi operativi basati su Linux (Unix) sono popolari: Debian, FreeBSD, Ubuntu Server e altri. Insieme, questi sistemi operativi occupano fino al 70% del mercato . Circa un terzo del mercato detiene il sistema di Microsoft. I primi sistemi UNIX sono stati sviluppati alla fine degli anni '60, erano originariamente progettati per funzionare sulla rete, quindi il loro livello di sicurezza è significativamente più alto. Si ritiene che Microsoft abbia completamente perso l'avvento dell'era di Internet, quindi il suo sviluppo è difficile da competere con Linux in materia di protezione della rete. Una caratteristica importante dei sistemi Linux è la loro distribuzione gratuita e codice aperto.

server

La prima funzione consente ai produttori di "ferro" di ridurre il costo del prodotto finale, la seconda consente di modificare il codice del programma, regolandoli in base alle proprie esigenze. Nel campo del software workstation, la situazione è diversa. Lì, il dominio di Windows di varie versioni non crea dubbi, circa 9 personal computer su 10 sono gestiti da questi sistemi operativi, circa il 10% ha vinto Apple c OS X e solo il 2% ha Linux. Il primo posto onorevole è detenuto da Windows 7 - circa il 44% all'inizio del 2016. Non c'è dubbio che la situazione cambierà con il rilascio di nuove versioni di Windows.

Quando si elaborano grandi quantità di dati, è importante disporre di un sistema di backup . Quindi in caso di perdita di informazioni c'è sempre la possibilità di tornare al punto di partenza. Per le workstation, questa opzione in genere non viene fornita, l'utente può memorizzare dati importanti su un'unità di rete o eseguire manualmente copie di file.

Raccomandato

Qual è la differenza tra un veterano e un partecipante alla Seconda Guerra Mondiale?
2019
Veneer o corone - che è meglio scegliere?
2019
Qual è la differenza tra i pannolini in confezione arancione e verde?
2019