Qual è la modalità di funzionamento diversa dal programma di lavoro?

Al giorno d'oggi, è possibile trovare spesso la frase "modalità di funzionamento" e "pianificazione del lavoro". Possono essere visti quasi ovunque - dai caffè lungo le strade ai centri commerciali. Sui cartelli sempre adornano una di queste frasi. La maggior parte non presta attenzione, e quelli che lo fanno, molto probabilmente non capiscono la differenza in questi due concetti. Ad ogni modo, il modo di operare e il programma di lavoro hanno parti comuni e le parti sono diverse. Proviamo a capire di cosa si tratta e cosa, come si dice, viene mangiato.

Modalità di funzionamento

La modalità di funzionamento nel senso globale è di chiamare una procedura specifica rigorosamente definita per le azioni in qualsiasi impresa. Molto spesso, questo concetto si riferisce all'ordine di lavoro e riposo. Sono le ore di lavoro a cui i dipendenti sono tenuti ad avere una pausa pranzo durante il turno. Il più delle volte, è sviluppato nell'impresa con la partecipazione di un COT interno (servizio di protezione del lavoro), tenendo conto delle specificità della sua attività. Va notato che le modalità di funzionamento più comuni sono i seguenti:

  1. Modalità a turno singolo, suggerendo, come suggerisce il nome, un turno di un giorno; In questa modalità, tiene sempre traccia del tempo di lavoro. Può essere giornaliero, settimanale e cumulativo - dipende dalle specifiche dell'impresa.
  2. Orario di lavoro regolare, in cui, oltre al principale turno di lavoro, un dipendente può essere chiamato a lavorare in qualsiasi momento secondo necessità. Un chiaro esempio di una giornata lavorativa irregolare in un'azienda è la professione di un ingegnere della sicurezza in qualsiasi campo. Se un dipendente viene ferito, viene immediatamente chiamato nel luogo indipendentemente da dove si trova e da che ora è. Nel più breve tempo possibile, arriva per elaborare i documenti necessari ed esaminare l'incidente.
  3. Lavoro a turni, che è più comune nella maggior parte dei paesi del mondo. Con questa modalità di funzionamento, ci sono due, tre o quattro turni - di nuovo, tutto dipende dalle specifiche dell'impresa. Nelle imprese industriali impegnate, ad esempio, nella produzione di acciaio o nei prodotti in metallo laminato, l'attività si svolge ininterrottamente, pertanto questa modalità operativa viene spesso praticata lì. I turni possono essere 6, 8 e 12 ore, a seconda del loro numero.

Altri tipi di modalità operative includono orario di lavoro flessibile e flessibile e una modalità giorno lavorativo frammentato, quando il tempo di lavoro è suddiviso in parti.

Il regime di turni è una modalità operativa molto specifica in cui i lavoratori sono lontani da casa e non hanno la possibilità di tornare indietro alla fine della giornata lavorativa. In questo caso, viene costruito un cosiddetto insediamento rotazionale, dove vengono fornite le condizioni per il riposo e il sonno. Con questa modalità di funzionamento, si assume un sovrapprezzo, come nel caso di straordinari.

Il modo di orario di lavoro frammentato è interessante perché quando viene introdotto, l'intensità del lavoro aumenta durante le ore di punta e diminuisce gradualmente man mano che diminuiscono. Questo è chiaramente visibile nell'esempio del lavoro della metropolitana o del trasporto urbano. Se prestavi attenzione al programma degli autobus o dei treni della metropolitana, probabilmente hai visto che nell'ora di punta muovevano un ordine di grandezza più intensamente, come se stessero diventando più grandi. Infatti, questo è previsto dalle specifiche dell'ora del giorno (mattino, sera, se ci sono grandi imprese - l'inizio o la fine del turno, vicino alle stazioni ferroviarie - l'orario di arrivo del treno elettrico suburbano, ecc.)

Il regime di orario di lavoro flessibile, comunemente indicato come "pianificazione scorrevole", viene utilizzato dai dipendenti in determinate posizioni all'interno di un'azienda. Permette loro di regolamentare in modo indipendente l'inizio e la fine della giornata lavorativa senza andare oltre la cornice del giorno lavorativo stabilito dalla legge. Con questa modalità operativa, viene mantenuto il tempo impiegato da ciascun dipendente per evitare difetti o abusi della sua posizione. Di solito questo viene fatto da un caposquadra o da un maestro. Molto spesso i segni sono fatti in speciali carte o riviste.

Programma di lavoro

Il programma di lavoro è definito sequenza di lavoro prestabilita eseguita da ciascun dipendente nell'impresa. È determinato da chi è responsabile di cosa e per quale periodo di tempo. Ad esempio, il movimento degli addetti alle pulizie nel supermercato è strettamente regolato, e non casuale, come a volte può sembrare; lo stesso si può dire per il giro degli oggetti protetti dal servizio di sicurezza assegnato a loro o dalla guardia direttamente a loro.

Cosa è comune

  • Entrambi i concetti governano la certezza e la sequenza di azioni che devono essere rispettate per ottenere buoni risultati nelle loro attività.
  • La modalità di lavoro e il programma di lavoro sono elaborati da persone autorizzate. Altrimenti, il collasso dell'impresa è inevitabile.

Che cosa è diverso

  1. Il modo di operare è principalmente più globale e voluminoso del programma.
  2. La pianificazione, in contrasto con la modalità, consente di allocare più accuratamente il tempo per eseguire determinate attività.
  3. Il programma può essere individuale, mentre la modalità è obbligatoria per tutti i dipendenti dell'azienda.

Raccomandato

Qual è la differenza tra un veterano e un partecipante alla Seconda Guerra Mondiale?
2019
Veneer o corone - che è meglio scegliere?
2019
Qual è la differenza tra i pannolini in confezione arancione e verde?
2019