Qual è la differenza tra una candela calda e una fredda?

Sembrerebbe che la differenza tra queste due varietà di candele sia ovvia: una riscaldata a una certa temperatura, l'altra nello stato normale. Questo è vero, ma se stiamo parlando di un'interpretazione più profonda di questi concetti, allora questa essenza della risposta è piuttosto primitiva ed è un indicatore dell'incompetenza di una persona, specialmente di questo tipo di tecnologia. Questa domanda è particolarmente rilevante per la "metà forte dell'umanità", perché devono essere rappresentanti di una conoscenza approfondita del campo tecnico.

Per conoscere la differenza tra questi due concetti, è necessario capire che frase popolare come "candela" è.

Candela - che cos'è?

La candela è un elemento molto significativo e prezioso per il pieno funzionamento del motore. Ogni particolare tipo di motore ha bisogno di una candela specifica, che dovrebbe contribuire alla normalizzazione del regime termico del "cuore" di un dispositivo tecnico. La capacità di un motore di utilizzare il suo potenziale al massimo dipende da una candela correttamente selezionata.

Ogni candela è contrassegnata da simboli speciali che indicano la combinazione con un motore specifico, nonché le caratteristiche della candela: il filo e le dimensioni della chiave, il tipo di candela, il numero di luminescenza, il design e le caratteristiche degli elettrodi e la dimensione degli spazi vuoti.

Un indicatore di una candela "calda" o "fredda" è una classificazione termica, che può essere riconosciuta dai segni . Questo numero si trova al centro del marchio, cioè dopo tre o quattro lettere in simboli.

Qual è un numero caldo

Il valore di calore è un valore numerico che esprime l'intervallo di tempo dopo il quale la candela è in grado di raggiungere l'accensione a bagliore, che determina il livello di conformità della candela e del motore di un determinato modello. Un grande valore del numero luminoso indica la capacità della candela di scaldare meno e una piccola cifra del numero luminoso indica il contrario. Di conseguenza, il primo tipo di numero luminoso indica una candela "fredda", la seconda "calda".

Cosa c'è di comune tra le candele calde e fredde?

  1. Entrambi hanno nel loro magazzino elementi identici della struttura: una cassa di metallo, un isolatore, elettrodi e un'asta per il contatto.
  2. Questi due tipi di candele sono progettati per ottimizzare le prestazioni del motore.

Qual è la differenza tra una candela "calda" e una "fredda"?

  • Indicatore del numero di riscaldamento (basso indica che la candela è "calda", alta - "fredda").
  • Il livello di assorbimento del calore ("freddo" ha un basso grado di assorbimento del calore, "caldo" - alto).
  • La lunghezza della parte nasale dell'isolatore (lunga al "caldo", breve al "freddo"). Questa lunghezza consente alla candela "calda" di creare una grande distanza per il passaggio del calore, mentre nel "freddo" il calore raggiunge la testata più velocemente e quindi si raffredda rapidamente.
  • Appuntamento sull'applicazione - è meglio superare lunghe distanze e alte velocità con candele "fredde", piccole sezioni del percorso a bassa velocità sono più adatte per le candele "calde". Ciò è dovuto al fatto che l'alta velocità riscalda il motore in breve tempo e occorre raffreddarlo e dissiparlo alla temperatura ottimale. Nel caso di una bassa velocità, la candela si riscalda in modo uniforme.
  • Per l'inverno, è meglio usare le candele calde, per l'estate - quelle "fredde".
  • Le "candele calde" sono meglio pulite dalla fuliggine, che è più caratteristica di esse rispetto al "freddo".
  • Le candele "fredde" si combinano meglio con i motori di grandi dimensioni, "caldi" - con quelli più piccoli. È necessario tener conto del fatto che le candele per "hotness" e "freddezza" non sono universali. Un motore può percepire un certo tipo di candela come "fredda", l'altra come "calda".
  • Le candele calde hanno una superficie più grande per assorbire bene il calore.

Per aiutare a capire se hai scelto una candela per il tuo motore, aiuterà il colore delle candele dell'isolatore. La presenza di tinta cenere o beige sull'isolante indica che tutto funziona entro i limiti normali. Troppo leggero con sfumature di bianco mette in guardia circa l'inconsistenza della candela con il tipo di motore - è troppo freddo e il motore richiede una candela "calda". Anche la presenza di fuliggine sulla candela dovrebbe essere segnalata: questo è un segno che il suo livello di calore è al di sopra della norma.

Raccomandato

Qual è la differenza tra i tatari di Crimea e i tatari di Kazan?
2019
Quale posto migliore per riposare in Vietnam o in Turchia?
2019
Qual è la differenza tra inverter e climatizzazione convenzionale
2019