Qual è la differenza tra clementine e mandarini

Oggi nei negozi ci sono spesso diversi tipi di agrumi. Questi non sono solo frutti abituali, ma anche ibridi creati sulla base, ad esempio, tanzhelo o mineola. Le clementine sono solo una di queste varietà, che nelle sue proprietà del consumatore non sono affatto inferiori ai mandarini.

Clementine e le loro caratteristiche

Le clementine non sono solo una varietà di mandarini, anche se sono simili nell'aspetto. Sono molto spesso confusi e, secondo alcuni dati, circa 2/3 dell'importo totale delle clementine importate in Russia entra nella rete di distribuzione come mandarini. Quindi il consumatore ha familiarità con questo frutto, anche se non sotto il suo nome.

In effetti, la clementina è un ibrido di due agrumi, arancia e mandarino. Il suo nome latino è Citrus clementina . Si ritiene che questo frutto sia stato allevato all'inizio del ventesimo secolo da un certo prete francese, Clement Rodier, dal quale ha ricevuto il suo nome.

Attualmente, ci sono tre varietà di clementine. Montreal, che proviene dalla Spagna e dall'Algeria da metà ottobre, contiene 10-12 semi in un frutto. Questa specie è abbastanza rara.

Un'opzione più comune - clementine corse, diverse dalla pelle rossastra. Questa è una varietà molto profumata, priva di semi. Questi frutti cominciano a vendere più tardi, da novembre a febbraio. E devono avere un marchio della regione in cui sono stati coltivati.

La terza varietà sono le clementine spagnole . Si distinguono per i frutti più piccoli rispetto alle specie sopra descritte. Possono contenere da 2 a 10 semi per frutto.

Mandarini e le loro caratteristiche

A differenza delle clementine, allevate nel Mediterraneo, i mandarini iniziarono a essere coltivati ​​per la prima volta nella Cina meridionale . In Europa, sono apparsi solo nel XIX secolo. Tuttavia, presto iniziarono anche a coltivarsi nei paesi del Mediterraneo: Spagna, Algeria, Marocco, nel sud della Francia.

I mandarini sono i frutti di un albero sempreverde, che si chiama Citrus (o Citrus in russo), appartenente alla famiglia Rutov. I frutti maturi raggiungono 4-6 cm di diametro e sono divisi in 10-12 lobuli, che sono facilmente separati l'uno dall'altro. Sono più dolci delle arance, la loro carne ha una tonalità arancione più pronunciata e hanno un sapore più forte rispetto ad altri agrumi.

Cosa c'è di comune tra loro?

I frutti di clementina - piccoli e rotondi - in apparenza ricordano il mandarino. Hanno anche una pelle piuttosto soda, ricca di oli essenziali. Si adatta perfettamente alla polpa, ma in generale, il frutto è facile da pulire.

La somiglianza esterna non è l'unica caratteristica comune di questi agrumi. Hanno una composizione chimica simile e possono vantare un basso contenuto calorico.

Entrambe le varietà di agrumi fanno bene alla salute . La loro polpa contiene molta vitamina C, oltre a minerali preziosi e acidi organici. Entrambe le clementine e i mandarini sono considerati ottimi frutti dietetici. Regolano l'appetito, normalizzano i processi metabolici, rafforzano l'immunità naturale. Mangiare i loro frutti e il succo appena spremuto aiuta a migliorare la digestione. Nella stagione dei raffreddori invernali, sono utili perché contengono una produzione volatile di sostanze naturali con effetto antimicrobico.

Entrambi i tipi di agrumi vengono utilizzati sia freschi che come parte di vari piatti. Ad esempio, si producono macedonie, vari dessert e gelatine, i frullati sono fatti dalla polpa. Questi frutti possono aggiungere note aromatiche a piatti di carne o pollame. Entrambe le varietà sono ampiamente utilizzate nei profumi e nella cosmetologia domestica grazie al loro forte aroma e alla composizione chimica unica. Inoltre, la pelle di mandarini e clementine viene utilizzata nella medicina tradizionale. Da esso fa la tintura di alcol, che è presa per migliorare l'appetito e normalizzare la digestione. Inoltre, questi frutti saranno utili nel trattamento delle malattie respiratorie, in particolare - con la bronchite.

Sia le clementine che i mandarini devono essere usati con cautela nei soggetti con malattie croniche del tratto gastrointestinale (principalmente con ulcera peptica o gastrite), poiché le sostanze in essi contenute, in particolare gli acidi della frutta, possono aggravare in modo significativo la situazione. In presenza di reazioni allergiche agli agrumi, è meglio non rischiare mandarini e clementine.

Qual è la differenza tra clementine e mandarini?

Anche se i frutti sembrano molto simili nell'aspetto, l'attento acquirente sarà in grado di distinguere facilmente questi agrumi l'uno dall'altro. Quindi, i mandarini non sono abbastanza rotondi, ma come se leggermente di forma oblata. Nel luogo dove c'era un fiore, si forma una tazza. Le clementine hanno una forma più rotonda, da questo punto di vista, sono più vicine alle arance.

Ci sono differenze nella struttura della pelle . Nei mandarini, sembra più morbido e più friabile, i pori sono più evidenti su di esso, è spesso evidente che è in ritardo rispetto al frutto, mentre nelle clementine si adatta perfettamente. Il colore della pelle, ovviamente, dipende dalla varietà e dal grado di maturità. Ma le clementine di solito sono più luminose e la varietà corsa ha una scorza rossiccia.

La presenza di semi non può essere determinata esternamente, ma qui c'è una differenza. Negli ossicini di mandarino è quasi sempre, nella varietà corsa delle clementine sono assenti.

Puoi persino sentire la differenza tra questi frutti semplicemente prendendoli in mano. Le clementine sembrano più dense e i mandarini - più morbidi. Ma portano lo stesso vantaggio, in cucina vengono utilizzati in modo simile, quindi quando si sceglie, le preferenze di gusto sono importanti. Quindi, le clementine hanno un aroma più forte e un sapore dolce, molti acquirenti non ne hanno abbastanza di acidità.

Raccomandato

Qual è la differenza tra tutela e amministrazione fiduciaria?
2019
Unguento o supposte Gepatrombina G: che è migliore e più efficace.
2019
Come l'offerta differisce dal contratto: descrizione e differenze
2019