Qual è la differenza tra acrilico e silicone sigillante?

La sigillatura è una fase importante dei lavori di costruzione. Ogni volta, raggiungendo un certo livello, che richiede la rimozione di spazi vuoti o buchi indesiderati, è logico scegliere un polimero in grado di far fronte a questo compito. Oggi gli esperti scelgono tra silicone e sigillante acrilico. Entrambi i tipi di sigillanti hanno proprietà di ammortizzazione e prestazioni stabili. Dovrebbe considerare più in dettaglio la qualità di ciascuno di essi.

Sigillante acrilico

Il sigillante acrilico ha una qualità importante: a causa dell'assenza di qualsiasi solvente nella sua composizione, è la sostanza polimerica più ignifuga. Le sue proprietà sono più pronunciate, se non violate la temperatura da +20 a +70 gradi . Lo scopo del sigillante acrilico è la composizione di superfici molto densa e pesante. Potrebbe essere giunti di cemento o crepe di pietra. Tuttavia, se viene utilizzato correttamente, mantenendo le proprietà operative e la temperatura, è possibile proteggere il luogo di tenuta dalla radiazione ultravioletta e dalla distruzione.

Sigillante siliconico

È anche usato come acrilico per lavori di costruzione e riparazione, al fine di mantenere una superficie uniforme dove è stato rotto o deformato. La base di tale sostanza polimerica è il silicone. Come sapete, il silicone è ampiamente usato dove è necessario proteggere la superficie dall'umidità o per prevenire la diffusione di odori.

Per la produzione di silicone, gomma usata, che non è solo resistente alle variazioni di temperatura, ma è in grado di sigillare la superficie di una varietà di composizioni. Le influenze delle influenze atmosferiche sono anche invecchiate con il silicone, grazie al quale questo sigillante può essere utilizzato in condizioni di forti fenomeni climatici. I sigillanti siliconici sono divisi in due tipi:

  1. "Sour" . Hanno un indurente acetico nella loro composizione, sono più economici di quelli neutri. Viene utilizzato laddove è necessario un isolamento superficiale con elevati requisiti sanitari. Il sigillante acido ha un eccellente grado di purificazione.
  2. Neutro . È usato dove il processo di ossidazione non è consentito, cioè con superfici metalliche.

Caratteristiche generali del sigillante acrilico e siliconico

Nonostante il fatto che ci siano specialisti in grado di adattare ogni singolo caso di sigillatura al sigillante corrispondente, tuttavia, entrambi possiedono un certo numero di proprietà comuni.

  • Flessibilità. Questa proprietà caratterizza una caratteristica penetrante. La struttura semi-liquida non lascia microfessure, riempiendo le aree necessarie senza vuoti.
  • La forza della struttura . Questa caratteristica è evidenziata dal fatto che sono necessari strumenti speciali per rimuovere i residui congelati.
  • Ottima adesione a vari materiali . I sigillanti sono utilizzati non solo nei lavori di costruzione esterni, ma anche all'interno della casa, dove i materiali si trovano molto diversi: dal vetro e porcellana al metallo e cartongesso.
  • Alto grado di deprezzamento . Il funzionamento dei prodotti comporta un deprezzamento giornaliero, con il quale entrambi fanno un buon lavoro.
  • Resistente all'umidità . È noto che i sigillanti sono utilizzati nella produzione di acquari e tollerano bene i carichi bagnati.

Differenze di sigillante acrilico dal silicone

Naturalmente, due tipi di sigillanti con composizione diversa non possono essere diversi. Tuttavia, differiscono nei seguenti indicatori:

  1. L'uso della composizione di silicone è più limitato rispetto all'acrilico . In questo caso, dovrebbe essere fatta una prenotazione, visto che stiamo parlando di sigillante acido. Tale sigillante è in grado di reagire non solo con metalli, ma anche con superfici contenenti calcestruzzo, nonché con materiali naturali, come marmo o granito. Pertanto, gli esperti raccomandano le guarnizioni siliconiche acide per usarne di più per esigenze domestiche che per la costruzione. Sigillante siliconico acido sarebbe meglio trattare plastica o legno che pietra o cemento.
  2. Esiste una differenza estetica tra trasparente e bianco . Il sigillante acrilico può essere facilmente verniciato in qualsiasi colore e il silicone alla fine diventa giallo o semplicemente si scurisce.
  3. Applicazione in luoghi con elevata umidità . Durante la riparazione, spesso sorge la domanda su come sigillare correttamente le giunture, le cuciture nel bagno. La maggior parte delle opinioni si riduce al fatto che è ancora meglio usare il sigillante siliconico, poiché l'acrilico non ha elasticità siliconica ed è in grado di lasciare i microvoidi, inoltre, sotto l'influenza dell'umidità, l'acrilico perde la sua forma e inizia a sgretolarsi, sebbene sia più efficace nel combattere i funghi .

Di grande importanza nel lavorare con i sigillanti è la loro corretta applicazione. Prima di iniziare il trattamento di crepe e fessure, è necessario pulire accuratamente la superficie da detriti, polvere e anche sgrassare. Si raccomanda, per un lavoro accurato, di applicare del nastro adesivo sulle aree adiacenti. Uno strato uniforme dovrebbe essere distribuito sigillante sulla superficie, assicurarsi di seguire le istruzioni per l'uso.

È importante ricordare che migliori sono le proprietà del sigillante, più corretta sarà la sua scelta, perché il risultato finale dipende da esso.

Raccomandato

Qual è la differenza tra tutela e amministrazione fiduciaria?
2019
Unguento o supposte Gepatrombina G: che è migliore e più efficace.
2019
Come l'offerta differisce dal contratto: descrizione e differenze
2019