Cosa è meglio prendere "Terbinafina" o "Clotrimazolo"

Per il trattamento dei funghi, molte persone usano rimedi popolari che alleviano solo i sintomi della malattia, ma non combattono l'agente patogeno. Pertanto, è impossibile fare a meno di medicinali mirati alla distruzione di microrganismi e alla rimozione dei sintomi della malattia. L'articolo descrive e confronta i due farmaci antifungini più popolari.

terbinafina

Agente antifungoso Ha un fungicida pronunciato (in relazione a dermatofiti, lievito, muffe e alcuni funghi dimorfici) e fungistatico (in relazione ad alcuni funghi di lievito).

Il principio attivo del farmaco inibisce la sintesi di sostanze biologicamente attive nella cellula del fungo, che comporta una violazione dei processi biochimici e la morte di microrganismi. Quando somministrati sotto forma di compresse nella pelle, i peli e le unghie accumulano alte concentrazioni del farmaco, che fornisce un effetto fungicida.

Principio attivo: terbinafina .

Rilascio del modulo: pillole, unguento, crema, spray.

Indicazioni per l'uso:

  • Micosi del cuoio capelluto.
  • Lesioni fungine della pelle e delle unghie (onicomicosi).
  • Estesa dermatomicosi pelle liscia del tronco e delle estremità.
  • Candidosi.

Controindicazioni:

  • Ipersensibilità al farmaco.
  • Malattia epatica cronica e acuta.
  • Insufficienza renale cronica.
  • Età inferiore a 3 anni; peso corporeo inferiore a 20 kg (per compresse).
  • Periodo di lattazione.
  • Intolleranza al lattosio, deficit di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio (per compresse).

Durante la gravidanza, il farmaco può essere usato solo con indicazioni severe.

Prodotto in Russia. Prescrizione.

clotrimazolo

Agente antifungoso Ha un pronunciato effetto antifungino, antibatterico, antiprotozoico, trichomonacid. È attivo contro alcuni funghi di lievito, muffe e dermatofiti, oltre che contro alcuni batteri.

L'azione è dovuta alla distruzione della membrana cellulare del fungo e alla violazione dei processi biochimici, che causano la morte del microrganismo.

Ingrediente attivo: clotrimazolo .

Rilascio della forma: compresse vaginali, crema, unguento, soluzione per uso esterno.

Indicazioni per l'uso:

Per le compresse vaginali:

  • Candidosi.
  • Trichomonas vaginite.
  • Prevenzione prima delle procedure ginecologiche.
  • Riabilitazione del canale del parto.

Per crema, unguento e soluzione topica:

  • Tigna.
  • Multicolor versicolor.
  • Eritrasma.
  • Candidosi dei genitali.
  • Balanitis.

Lo strumento non può essere utilizzato con l'intolleranza ai componenti e nel primo trimestre di gravidanza. Nel II e III trimestre, il farmaco può essere utilizzato secondo indicazioni rigorose.

Prodotto nel Regno Unito e in Polonia. Viene rilasciato senza prescrizione medica.

confronto

Entrambi i farmaci hanno effetti antifungini e distruggono alcuni tipi di dermatofiti, muffe e lieviti. Sono usati per il trattamento di candidosi, micosi, onicomicosi.

Tabella di confronto:

Criterio di confrontoterbinafinaclotrimazolo
1. Ingrediente attivo.Terbinafina.Clotrimazole.
2. Rilascio modulo.Compresse, crema, unguento, spray.Compresse vaginali, crema, unguento, soluzione per applicazione esterna.
3. Azione.Fungicida e fungistatica (a seconda del tipo di funghi e della concentrazione del principio attivo).Antifungino, antibatterico, antiprotozoico, tricomonacido.
4. Come funzionaSopprime la sintesi di sostanze biologicamente importanti nella cellula del fungo.Distrugge la membrana cellulare del fungo e interrompe il flusso dei processi biochimici nella cellula.
5. Controindicazioni· Ipersensibilità al farmaco.

· Malattia epatica cronica e acuta.

· Insufficienza renale cronica.

· Età inferiore a 3 anni; peso corporeo inferiore a 20 kg (per compresse).

· Periodo di allattamento.

· Intolleranza al lattosio, deficit di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio (per compresse).

· Intolleranza dei componenti.

· I trimestre di gravidanza.

6. Condizioni di vacanzaSecondo la ricetta.Al banco.

Anche le indicazioni per l'utilizzo nei fondi variano. Il primo farmaco è usato per trattare esclusivamente malattie fungine della pelle e delle unghie. E il secondo, poiché ha un effetto antibatterico, è inteso non solo ad eliminare le lesioni fungine, ma anche a curare le malattie batteriche degli organi genitali (balanite, ecc.).

Che è meglio

Entrambe le droghe sono ugualmente efficaci contro il fungo e ognuna ha le sue caratteristiche.

La "terbinafina" in compresse è prescritta per le lesioni sistemiche del corpo, le micosi profonde, a volte come un ulteriore rimedio per la candidosi (mughetto). Sotto forma di agenti esterni, "Terbinafina" è usato per trattare onicomicosi e infezioni fungine delle unghie.

"Clotrimazolo" è più efficace contro i funghi Candida che causano il mughetto. Pertanto, è meglio usarlo con questa malattia. Inoltre, questo strumento dovrebbe essere usato per le malattie batteriche degli organi genitali e con la vaginite da trichomonas.

È meglio per le donne in gravidanza usare il primo farmaco, poiché è permesso in base a rigorose indicazioni in tutti i periodi di gravidanza. "Clotrimazolo" è controindicato nel primo trimestre.

Coloro che sono intolleranti al lattosio, carenti di lattasi, glucosio-galattosio malabsorie, sono controindicati all'uso delle compresse "Terbinafin", in quanto contengono lattosio.

Per quanto riguarda il costo dei farmaci, è più o meno lo stesso. Creme, spray e soluzione per uso esterno sono nella gamma di 200-220 rubli, compresse "Terbinafin" - 250 rubli . Anche nelle farmacie c'è la medicina terbinafin-teva israeliana, che costa molto di più.

Il farmaco deve essere prescritto solo da un medico, in base ai risultati dei test. L'automedicazione può portare a complicazioni e ulteriore diffusione del fungo.

Raccomandato

Qual è la differenza tra giochi didattici ed esercizi didattici
2019
Cosa c'è di meglio "Sanoxal" o "Nemozol": confronto e selezione
2019
Quale marca di auto è migliore di Nissan o Toyota?
2019