Cosa è meglio l'enterosgel o il carbone attivo: caratteristiche e differenze

Accade spesso che abbiamo bisogno di ricorrere all'uso di farmaci che aiutano a purificare l'intestino. Questo di solito si verifica in situazioni di disbiosi, intossicazione, che a loro volta sono il risultato di intossicazione alimentare, malnutrizione, trattamento antibiotico o trattamento complesso e così via.

In questi casi, abbiamo il diritto di utilizzare un numero di farmaci in grado di riportare lo stato dell'intestino alla normalità. Ma sorge la domanda: quale farmaco è adatto per un caso particolare e come non danneggiare ancora di più il corpo?

Quali sono le caratteristiche di Enterosgel?

Considerando l'uso di un farmaco come Enterosgel, va notato che, a differenza della maggior parte degli altri assorbenti, questo medicinale viene prodotto sotto forma di una pasta bianca omogenea, che, naturalmente, deve essere applicata all'interno. La pasta ha un effetto assorbente su sostanze tossiche di peso medio, che includono alcol, veleni, allergeni, metalli pesanti, droghe e altro.

Un'altra caratteristica utile è l' assorbimento da parte di Enterosgel dell'eccesso di determinati prodotti del metabolismo . I medici prescrivono questo farmaco per indicazioni di intossicazione cronica e acuta di origine diversa, avvelenamento con prodotti potenti o velenosi (inclusi farmaci che hanno un significativo effetto negativo), allergie a droghe e cibo, epatite virale, insufficienza renale cronica. Inoltre, l'uso del farmaco diventa spesso necessario dopo il trattamento di un certo numero di malattie con terapia complessa, cioè dissenteria, salmonellosi, diarrea non infettiva, malattie settiche purulente e simili.

Tra i vantaggi di Enterosgel c'è la possibilità di utilizzo durante la gravidanza e l'allattamento, così come per i bambini, anche se si tratta di un bambino. Naturalmente, in relazione a questo, il dosaggio e il metodo di somministrazione varia leggermente. Per i bambini, la pasta deve essere diluita nel latte materno o in acqua e prendere il medicinale sei volte al giorno prima di nutrirlo, preferibilmente a intervalli relativamente uguali. I bambini sotto i 5 e sotto i 14 anni sono tenuti a prendere il farmaco tre volte al giorno, a metà o un cucchiaio, rispettivamente. Gli adulti prendono la medicina 1-1, 5 cucchiai da tavola . La pasta può essere diluita con acqua e puoi semplicemente prenderla dentro e berla.

Il corso può durare fino a 5 giorni o fino a 3 settimane, che dipende principalmente dalle prove disponibili. Se durante il trattamento con Enterosgel si prendono altri prodotti medici, deve esserci uno spazio vuoto tra le dosi di almeno 2 ore, in quanto può sopprimere gli effetti di altri medicinali.

Gli svantaggi di questo farmaco non sono tanto: non può essere usato solo con atonia intestinale e possibile intolleranza. Se ritieni che le istruzioni, una overdose del farmaco non porta alcuna minaccia. Che altro dovrebbe essere ricordato: lo strumento richiede un'attenta conservazione, non dovrebbe essere permesso asciugare o congelare il farmaco, dovrebbe essere tenuto in un luogo con una temperatura nell'intervallo di 4-30 ° C.

Qual è la caratteristica del trattamento con carbone attivo?

Il carbone attivo può essere tranquillamente definito uno dei farmaci medici più famosi e probabilmente il più usato per le infezioni intestinali, la disbiosi e l'avvelenamento del corpo. Non c'è quasi nessuno che non abbia mai usato o incontrato l'uso di queste tavolette nere, che sono incredibilmente efficaci nel rimuovere sostanze medicinali dal corpo che portano a disturbi intestinali, sostanze tossiche, alcaloidi e glicosidi, sali di metalli pesanti e così via.

Di norma, il carbone attivo viene utilizzato in caso di avvelenamento con farmaci, varie sostanze chimiche, dispepsia, dissenteria, ipersecrezione di acido cloridrico, salmonellosi, nonché allergia, flatulenza e per ridurre la formazione di gas durante la preparazione per endoscopia e fluoroscopia.

Si ritiene che l'assunzione di pillole implichi un rapporto di una compressa per 10 kg di peso del paziente, se si parla di una forma acuta di intossicazione. Tuttavia, secondo le istruzioni, è necessario prendere circa tre volte al giorno per 250-750 mg del farmaco, che è di 10-30 compresse. Pertanto, assicurarsi di consultare un medico per non danneggiare accidentalmente il paziente.

Ahimè, il trattamento con carbone non è raccomandato in presenza di ulcere nello stomaco o nell'intestino o durante il sanguinamento nel tratto gastrointestinale. Inoltre, a causa dell'assunzione, possono verificarsi diarrea, stitichezza, ipovitaminosi e assorbimento alterato di micronutrienti.

Caratteristiche comuni degli adsorbenti

Entrambi questi strumenti sono preferiti dagli specialisti in una serie di malattie che sono in qualche modo associate a scorie e intossicazione del corpo, avvelenamento e dysbacteriosis.

Il dosaggio e le regole per l'assunzione di Enterosgel e carbone attivo dipendono dalle indicazioni. In possesso di forti proprietà adsorbenti, i farmaci possono avere un effetto soppressivo su altri farmaci, quindi i pazienti devono prestare attenzione e cautela durante il periodo di trattamento complesso. Accade spesso che alcuni farmaci siano controindicati nei bambini, nelle donne in gravidanza e in allattamento, ma questo non si applica a nessuno di questi farmaci.

Differenze tra farmaci

Prima di tutto, va detto che Enterosgel e carbone attivo hanno diverse forme di rilascio, il che porta a differenze tra metodi e dosaggio. Quest'ultimo può causare alcuni effetti collaterali. D'altra parte, Enterosgel è in grado di aiutare a far fronte a un surplus di prodotti formati a seguito del metabolismo. Ma le controindicazioni dei medicinali sono completamente differenti.

Nella direzione di cosa significa fare una preferenza?

Bisogna ammettere che entrambe le droghe fanno fronte perfettamente alle loro funzioni. Certamente, date alcune differenze nelle indicazioni per i farmaci, è improbabile che utilizzi Enterosgel per l'ipersecrezione di acido cloridrico o carbone per l'epatite - qui devi studiare attentamente le istruzioni o consultare un medico.

Per quanto riguarda l'ammissione, si può affermare che i bambini, soprattutto quelli piccoli, sono molto più a loro agio con un mezzo pastoso rispetto alle compresse, che, inoltre, non sembrano molto attraenti, nonostante tutti i loro vantaggi. Durante le forme acute della malattia o avvelenamento grave, quando le tecniche sono richieste in dosi molto grandi, è anche più comodo prendere la pasta. Ma se per te non ha importanza in linea di principio, puoi dare la preferenza al carbone attivo testato nel tempo.

Raccomandato

Omez e ranitidina: come si differenziano e cosa è meglio
2019
Qual è la differenza tra depilazione e depilazione
2019
Qual è la differenza tra tonico e tinture per capelli: le principali differenze?
2019