Cosa c'è di meglio Indometacina o Diclofenac e come si differenziano

Indometacina e Diclofenac hanno proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Il meccanismo d'azione dei farmaci è associato all'inibizione del gruppo di sostanze lipologicamente attive che sono coinvolte nei processi infiammatori.

indometacina

È un potente farmaco anti-infiammatorio, di solito utilizzato per la malattia infiammatoria cronica delle articolazioni. Ha un'azione antipiretica e antireumatica. Applicato con:

  • Reumatismo moderato e grave.
  • Artrite.
  • Poliartrite.
  • Artrosi.
  • Borsite.
  • Infiammazione e degenerazione del tessuto tendineo.
  • Spondilite moderata e grave.
  • Gotta.
  • Nevralgie.
  • Con infiammazione del nervo sciatico.

Modulo di rilascio:

  1. Compresse (pillole) (1 compressa da 25 mg, 30 pezzi per confezione).
  2. Candele (1 pezzo 50, 100 mg).
  3. Capsule (1 capsula da 25, 50, 75 mg).
  4. Gel (40, 50 g).
  5. Unguento (40, 50 g).
  6. Fiale (1 fiala da 1 ml - 0, 03 g).

La preparazione con l'uso frequente è cattiva per il fegato.

diclofenac

Usato per alleviare il dolore del dolore lieve e moderato, aiuta ad alleviare le articolazioni:

  • L'infiammazione.
  • Gonfiore.
  • Rigidità.
  • Pain.

Usato per il trattamento di malattie degenerative delle articolazioni spinali e in altre condizioni dolorose, come i crampi mestruali. Non cura le articolazioni, ma anestetizza e aiuta il paziente mentre assume la medicina. Lo strumento è disponibile nelle seguenti forme di dosaggio:

  1. Capsule (1 capsula da 25 mg).
  2. Polveri (per uso interno 50 mg).
  3. Fiale (1 fiala 75 mg).
  4. Compresse (1 compressa contiene 25 o 50 mg in 10, 20, 30, 50 o 100 pezzi per confezione).
  5. Candele (100 mg per 5 pezzi, 50 mg per 6 pezzi per confezione).
  6. Gel (confezione da 40 g).
  7. Collirio (0, 1% - 5 ml).

Cosa c'è di comune tra loro?

Entrambi gli strumenti sono utilizzati per alleviare il dolore, l'infiammazione e il gonfiore delle articolazioni. Entrambe le droghe non possono essere utilizzate per molto tempo, poiché hanno alcuni gravi effetti collaterali. Per eliminare il rischio di infarto, i farmaci dovrebbero essere assunti solo in caso di dolore.

Confronto e come differiscono

Entrambi i farmaci trattano l'artrite altrettanto bene. L'indometacina tratta i problemi di infiammazione, come l'artrite reumatoide, i cambiamenti degenerativi delle ossa e gli attacchi acuti di gotta. Usato come febrifuge. L'indometacina può causare gravi problemi al cuore e allo stomaco. Il rischio aumenta se il farmaco viene assunto per un lungo periodo.

I problemi possono verificarsi in qualsiasi momento, quindi non prendere la medicina più a lungo di quanto raccomandato dal medico. Il farmaco aumenta il rischio di sanguinamento, soprattutto quando si usano altri farmaci per fluidificare il sangue. Questo farmaco non è la scelta migliore per chi ha problemi ai reni, al fegato o allo stomaco. Se si prende sempre il farmaco, è necessario effettuare esami di laboratorio su sangue e urina più spesso per assicurarsi che il fegato e i reni non siano interessati.

Diclofenac allevia il dolore della gotta, reumatismi, artrite, radicolite. Il diclofenac aumenta anche il rischio di malattie cardiache e vascolari, come infarto o ictus, che possono portare a ospedalizzazione o morte. Può causare effetti indesiderati gastrointestinali, come sanguinamento e ulcere. Sono possibili anche reazioni anafilattiche. Raramente causa gravi effetti collaterali che possono portare a ospedalizzazione e morte. Gli effetti collaterali includono:

  • La diarrea.
  • Costipazione.
  • Gonfiore.
  • Emicrania.
  • Vertigini.
  • Suonando nelle orecchie.

Effetti collaterali gravi:

  • Aumento di peso
  • Mancanza di energia
  • Nausea, perdita di appetito, crampi allo stomaco (specialmente la parte in alto a destra).
  • Prurito, eruzione cutanea, ingiallimento della pelle o degli occhi, pelle pallida.
  • Sintomi influenzali, febbre, orticaria.
  • Gonfiore del viso, lingua, labbra, gola, arti, mancanza di respiro.
  • Difficoltà a deglutire, raucedine.

Con effetti collaterali così gravi, dovresti consultare un medico. Gli effetti collaterali indicati non sono esclusivi. Se il paziente ha un dolore alla schiena o casi insoliti durante l'assunzione del farmaco, si dovrebbe anche consultare un medico.

L'incompatibilità tra farmaci può verificarsi con l'uso congiunto di farmaci: Aspirina, Furosemide, Litio. L'uso di droghe non è raccomandato durante la gravidanza o durante l'allattamento.

Che dire di loro, quando e per chi è meglio

L'indometacina è meglio utilizzata nel trattamento di:

  • Varie forme di artrite cronica.
  • Cambiamenti degenerativi delle articolazioni mobili dello scheletro.
  • Reumatismi.
  • Poliartrite.
  • Dolore alla spalla
  • Dolore uterino

Indometacina farmaco endovenoso, utilizzato nelle malattie della valvola aortica nei bambini prematuri. Disponibile con prescrizione 25, 50 e 75 mg, sotto forma di supposte e sospensioni per somministrazione orale. Un'opzione efficace per alleviare il dolore e il gonfiore delle articolazioni di diversa gravità. Diclofenac è ​​stato prescritto per alleviare i sintomi:

  • Cambiamenti degenerativi nel sistema muscolo-scheletrico.
  • Reumatismi.
  • Infiammazione acuta o cronica delle articolazioni.
  • Infiammazione e degenerazione del tessuto tendineo.

La dose raccomandata per la malattia degenerativa delle articolazioni è compresa tra 100 e 150 mg al giorno (50 mg due o tre volte al giorno o 75 mg due volte al giorno). La dose raccomandata per l'infiammazione acuta o cronica delle articolazioni è tra 150 e 200 mg, presa 50 mg tre o quattro volte al giorno o 75 mg due volte al giorno. Quando si raccomanda l'infiammazione e la degenerazione del tessuto tendineo da 100 a 125 mg al giorno (assunto 25 mg quattro volte al giorno con una dose aggiuntiva di 25 mg prima di coricarsi, se necessario).

Diclofenac e Indomethacin hanno proprietà antinfiammatorie e analgesiche. In gravidanza e allattamento al seno, l'uso di questi farmaci è controindicato. Di solito si consiglia di assumere compresse con il cibo per ridurre il rischio di problemi gastrointestinali.

Se le compresse sono protette da un rivestimento speciale che protegge lo stomaco, non è necessario assumere droghe con il cibo. Si raccomanda di assumere la dose efficace più bassa del farmaco e in breve tempo. Tenere il farmaco fuori dalla portata dei bambini e non usare senza la prescrizione del medico. È sempre necessario consultare un medico o un farmacista per utilizzare il medicinale in modo più efficace in un caso particolare.

Raccomandato

"Baktistatin" e "Hilak Forte": un confronto e cosa è meglio scegliere
2019
Phenibut e Pantogam - che è meglio scegliere?
2019
Cosa è meglio Enap o Enalapril - confronto e caratteristiche
2019