Come i pastelli ad olio differiscono dall'asciutto - le principali differenze

Ci sono solo quattro tipi di pastelli: olio, secco, cera e acquerello. Ma solo due di loro sono i più popolari. Sulle somiglianze, le differenze, così come le caratteristiche del petrolio e dei pastelli secchi saranno discusse nell'articolo qui sotto.

Pastelli ad olio

Come parte di questo tipo c'è olio, da qui il suo nome. Per questo motivo è molto luminoso e ha un certo grado di trasparenza.

Pastelli ad olio

Il pastello ad olio è considerato universale, può essere usato per disegnare su vari materiali, compresa la parte esterna degli edifici. L'immagine finale, ottenuta con l'uso di pastelli ad olio, è molto brillante, non opaca, con colori intensi e intensi.

Le sue qualità positive includono il fatto che non si sporca le mani e gli oggetti circostanti - non dissolve lo sporco. Dopo l'uso, il luogo di lavoro è pulito, a differenza di molti altri tipi di tipi.

Gli svantaggi includono il fatto che questo pastello non si asciughi come la vernice. I morsetti vengono applicati raramente, ma se non si mette un'immagine finita sotto il vetro, alla fine verrà lubrificato a causa dell'effetto meccanico dell'ambiente su di esso. Mentre si disegna si può mescolare con vari altri tipi di colori. Ma devi dipingere con i pastelli solo sopra la vernice. La ragione è lo stesso olio nella composizione. A causa del fatto che il pigmento non si asciuga, qualsiasi vernice su di esso sarà instabile. L'eccezione in questo caso sono i casi in cui per lo schizzo vengono utilizzati pastelli a olio.

Pastello secco

È un pigmento puro . In questo caso, come legante, viene aggiunta una sostanza solida alla composizione, ad esempio una soluzione di gomma arabica . A seconda della quantità di legante solido nella composizione, il pastello secco può essere morbido o duro. Tuttavia, in modo che il pigmento non perda il suo colore, il legante viene aggiunto tanto quanto è necessario che i pastelli mantengano la loro forma.

Una serie di pastelli asciutti

Viene prodotto più spesso sotto forma di pastelli multicolori. Più spesso usato in pittura. Facile da applicare e mescolare con altri colori su carta. Disegnare con un pastello asciutto risulta sempre noioso a causa dell'inclusione del gesso nella sua composizione. Più morbidi sono i pastelli, più chiaro sarà il colore durante il disegno.

Pastelli morbidi si sbriciolano molto facilmente. È difficile lavorare con loro se non c'è pratica. Ma i pastelli a matita dura praticamente non si sbriciolano, ma hanno un colore meno saturo e non così profondo.

Cosa è comune?

  • Gli oggetti in questione, nonostante le loro differenze, sono pastelli.
  • Entrambe le specie sono considerate estremamente popolari. Eppure, il principale in termini di prevalenza di pastelli a secco.
  • Devono essere conservati a temperature comprese tra +18 e +20 gradi Celsius e senza luce solare diretta. L'umidità nella stanza non deve superare il 55%. Per fare questo, nella scatola con i pastelli spesso mettete il riso. Assorbe l'umidità in eccesso e non consente al materiale di deteriorarsi. Anche il lavoro finito fatto in pastello, è meglio conservare in una cornice vetrata. Ma tra il vetro e l'immagine dovrebbe essere un piccolo spazio.
  • L'olio e il pastello secco si presentano sotto forma di pastelli o matite. E a quanto pare sono abbastanza difficili da distinguere, se non si guardano i nomi. Per un principiante in arte e artigianato, possono essere identici.

differenza

  1. I loro leganti sono completamente diversi. Per l'olio, si usa l'olio, e per i vari componenti solidi asciutti, oltre al gesso.
  2. Il disegno ad olio pastello si distingue per luminosità e scorrevolezza. E quando si disegna, si può ottenere solo opaco, non molto luminoso, come un'immagine vellutata. La luminosità di quest'ultimo dipende dal grado della sua durezza. Più morbido - più luminoso è il suo colore.
  3. È possibile sfumare la linea ottenuta con pastelli ad olio utilizzando esclusivamente un solvente. Secco non ha bisogno di tali sostanze - è più facile lavorare con esso in questo senso. Hai solo bisogno di applicare un pennello speciale.
  4. Quando si lavora con i pastelli ad olio non spalmare le mani. L'asciugatura viene effettuata sia sulle mani sia su qualsiasi oggetto a cui tocchi: carta, tavola, vestiti e così via. Devi lavorare con lei con attenzione, altrimenti tutto intorno sarà spalmato.
  5. Il modello finito con pastello a olio, oltre che a secco, può essere imbrattato. Per questo motivo si consiglia di conservare tali disegni dietro il vetro, in modo che non si deteriorino. Ma se parliamo del rischio di sbavature, è più alto nel caso dei pastelli asciutti, ma non è molto facile lubrificare l'olio, ma questo è possibile.
  6. Non è necessario riparare la varietà di olio, ma per asciugarlo è necessario con l'aiuto di un fissativo.
  7. È possibile disegnare l'olio su materiali diversi, facilmente cade su qualsiasi possibile. Di solito viene utilizzato per disegnare carta asciutta. Inoltre, se il pastello secco è duro, non morbido, è peggio preso. Pertanto, utilizzare una carta speciale con una superficie ruvida.
  8. L'uso di questi materiali può variare considerevolmente. I pastelli a secco sono utilizzati non solo nella pittura. Se lo schiacci, puoi aggiungere vari materiali morbidi per dar loro colore. L'olio è solitamente usato per il disegno.
  9. È un pastello secco che viene utilizzato per ottenere nuove sfumature o miscelazione dei colori. L'olio si mescola male.

Quindi, olio e pastelli secchi sono significativamente diversi l'uno dall'altro. Ciascuno di essi viene applicato in determinati casi. Ma sono anche simili. Esteriormente, sarà molto difficile per una persona ignara distinguere entrambi i tipi l'uno dall'altro

Raccomandato

Smoking e tuta - come si differenziano?
2019
Qual è la differenza tra "Gazelle Next" e "Gazelle Business" e cosa scegliere
2019
Qual è la differenza tra il motore 124 serie e 126
2019