In che modo la politica differisce dalla geopolitica?

Questo articolo rivela l'essenza di questi concetti e identifica le loro caratteristiche distintive. Le fonti pubblicano molte definizioni diverse di "politica" e "geopolitica". Tuttavia, l'essenza di ciascuno di essi è peculiare e contiene un numero di caratteristiche distintive.

L'unica cosa che unisce "politica" e "geopolitica" è che appartengono alle scienze sociali.

Cosa si intende con il termine "politica"?

Per "politica" si intende l'attività attiva delle istituzioni del potere statale e del governo, che esprime la struttura sociale e l'economia del paese, le attività dei partiti e di altre organizzazioni.

Come interpretare il concetto di "geopolitica"?

La "geopolitica" è un sistema di opinioni, pensieri, concetti di stato sulla costante supervisione dello spazio territoriale limitato dallo stato, sulla totalità delle leggi sulla separazione e distribuzione dei media di influenza e potere di vari paesi e sindacati delle principali organizzazioni politiche sovrane della società.

È possibile rintracciare le caratteristiche distintive dei concetti scientifici di "politica" e "geopolitica" tenendo conto di alcune caratteristiche. "Politica" e "geopolitica" differiscono nel tempo della loro introduzione nelle scienze sociali.

Il termine "politica" fu introdotto nella circolazione scientifica nel IV secolo aC. L'autore del termine era il famoso filosofo greco antico Aristotele.

La teoria della geopolitica apparve alla fine del diciannovesimo secolo. In origine, il termine sembrava "geografia politica". Il termine "geopolitica" fu inizialmente formulato e introdotto nella circolazione scientifica già nel 1899 da un esperto svedese nel campo del sistema politico della conoscenza e della scienza pubblica Rudolf Chellen.

In "scienza politica" e "geopolitica" occupano una posizione ineguale nelle scienze sociali. La politica come fenomeno sociale è ricercata scientificamente nell'ambito delle scienze politiche. La geopolitica è una scienza indipendente.

I soggetti dello studio di "politica" e "geopolitica" sono eterogenei.

La politica studia i meccanismi di funzionamento della sfera politica e le sue componenti strutturali, le questioni e gli eventi della vita pubblica e di stato all'interno di uno stato.

La geopolitica esplora l'ordine territoriale e le connessioni di gruppi politici sia all'interno dei territori con la propria amministrazione statale, sia tra singoli territori con il proprio governo e gruppi di territori con il proprio governo in relazione alla loro struttura socio-economica, questioni di formazione territoriale di territori con il proprio governo e la principale organizzazione politica della società, i loro confini di stato, aree storiche e sistema amministrativo.

I rappresentanti delle scienze geopolitiche analizzano gli aspetti geografici, storici e sociologici relativi alla politica e alle strutture territoriali a livello statale e internazionale. I concetti fondamentali in politica sono la geografia e il territorio.

"Politica" e "geopolitica" si distinguono per compiti.

Obiettivi politici:

  1. Agisce nell'interesse di gruppi di società in cui le autorità pubbliche sono interessate.
  2. Stabilisce e mette in ordine i processi e le relazioni reciproche che si verificano nella società.
  3. Definisce e controlla le condizioni di lavoro dei cittadini di uno stato.
  4. Contribuire all'emergere di circostanze favorevoli per lo sviluppo coerente della società.
  5. Accetta e sviluppa idee innovative che nascono a vari livelli di sviluppo sociale.
  6. Migliora la comunicazione tra le persone.
  7. Risolve rapidamente dispute e conflitti tra cittadini.
  8. Esegue una ricerca di soluzioni ragionevoli a problemi emergenti.

Compiti di geopolitica:

  1. Studia le caratteristiche della trasformazione qualitativa geopolitica di paesi e popoli, le cause dell'emergere di vari fenomeni, processi ed eventi.
  2. Predice lo sviluppo di forze geopolitiche, campi.
  3. Indica la possibilità di contatti reciproci tra paesi o sindacati, la loro influenza sullo sviluppo di interazioni internazionali, nazionali e culturali.
  4. Trova i modi per risolvere i disaccordi seri locali e formula raccomandazioni per la loro prevenzione o risoluzione.
  5. Raccoglie e analizza le informazioni ottenute a seguito di osservazioni.
  6. Produce soluzioni specifiche e raccomandazioni di gestione.
  7. Aderisce al proprio controverso quadro di riferimento.

Le strutture della geopolitica e della politica sono piene di componenti eterogenee.

La struttura della politica è riempita con i seguenti componenti:

  1. I soggetti sono partecipanti indipendenti e indipendenti al processo politico (comunità di persone, organizzazioni, rappresentanti del governo).
  2. Gli oggetti sono eventi nella vita politica di un singolo paese in cui gli attori politici partecipano direttamente.

Come risultato di un complesso rapporto di soggetti e oggetti, sorgono relazioni politiche.

La struttura della geopolitica come disciplina scientifica indipendente consiste in:

  1. Geografia fisica, politica, economica.
  2. Etnografia.
  3. Demografia.
  4. Economia mondiale
  5. Strategia economica
  6. Marketing.
  7. Teoria della comunicazione.
  8. Economia militare
  9. Strategia militare
  10. Strategia navale
  11. Strategia della guerra aerea.
  12. Storia dell'arte militare.
  13. Storia dell'arte navale.

Un'analisi comparativa dei concetti di "politica" e "geopolitica" consente di dimostrare la loro differenza in molte caratteristiche: in termini di introduzione nella circolazione scientifica, nella struttura, nelle funzioni e nello status nella scienza socio-politica.

Raccomandato

"Baktistatin" e "Hilak Forte": un confronto e cosa è meglio scegliere
2019
Phenibut e Pantogam - che è meglio scegliere?
2019
Cosa è meglio Enap o Enalapril - confronto e caratteristiche
2019