Carboidrati veloci e lenti, qual è la differenza?

Negli alimenti, i carboidrati sono di due tipi: semplici e complessi, o come vengono chiamati, veloci e lenti. Sono questi carboidrati che differiscono nella loro struttura e velocità di assorbimento, così come in quali alimenti sono contenuti. I carboidrati così veloci sono caratterizzati da una maggiore velocità di scissione e il loro assorbimento nel corpo è maggiore.

Allo stesso tempo, i carboidrati lenti e complessi con una struttura più complessa vengono assorbiti più lentamente, quando il livello di zucchero dura più a lungo. Ma per comprendere appieno quali sono esattamente le differenze tra carboidrati complessi e semplici, vale la pena considerarli separatamente.

Carboidrati (semplici) veloci - ciò che è a

Come suggerisce il nome, nella loro struttura tali carboidrati hanno una struttura non così complicata:

  • Con la 1a molecola - sono i monosaccaridi, che sono galattosio e glucosio, fruttosio.
  • Con 2 molecole, sono disaccaridi, che sono lattosio e maltosio, saccarosio.

Nei carboidrati semplici, l'indice glicemico viene calcolato da un livello di 70 o più unità. Per capire la loro essenza e qual è la differenza dai carboidrati complessi, vale la pena considerarli in modo più dettagliato:

  1. Il glucosio è la forma base che è sempre presente nel corpo umano, come riserva strategica per l'apporto di energia ai muscoli e al fegato. Agisce come glicogeno nel corpo e proviene da alimenti quali uva e bacche dolci, arance e carote.
  2. Il fruttosio, che si trova nel miele e nelle varietà dolci di frutta e verdura, anche se è assorbito dal corpo un po 'peggio del glucosio.
  3. Galattosio - è presente nel latte e nei prodotti a base di latte acido, come formaggio e latticini, siero e kefir.
  4. Il saccarosio, che è rappresentato da barbabietola e canna, zucchero di canna e melassa nera, ed è anche contenuto in quantità insignificanti, fino al 10%, in frutta e verdura matura.
  5. Il lattosio o lo stesso zucchero del latte, che è l'unico carboidrato di origine animale, svolge il ruolo molto importante nella nutrizione completa dell'uomo. La sua percentuale nel latte può variare dal 2 all'8%, a seconda del tipo.
  6. Maltosio, che si forma a causa della formazione di malto e fermentazione delle uve. È questo carboidrato che si trova nella birra e nei frutti d'arancia, alimenti per l'infanzia, che contiene un'aumentata percentuale di maltosio, musli.

L'eccessivo consumo di carboidrati veloci - zucchero e miele, marmellata e prodotti dolciari, è molto dannoso per il corpo. È dovuto alla loro quantità eccessiva di livelli aumentati di zucchero nel sangue e come conseguenza dell'insulina, può anche essere trasformata in grassi, facendo il debug sui lati, e la sensazione di fame viene riscattata solo per un paio d'ore. Di conseguenza - diabete, obesità e ipertensione e molte altre malattie correlate.

Carboidrati e sali minerali lenti associati a loro

I carboidrati lenti, o complessi, hanno un indice glicemico da 0 a 40 unità, che differiscono anche dalle controparti veloci - i carboidrati. Complessa, i cosiddetti carboidrati lenti, è sempre ricca di fibre alimentari che aiutano a migliorare le prestazioni del tratto digestivo. Sono questi carboidrati che lentamente "lentamente" rilasciano il loro zucchero nel sangue, e questo porta alla sua stabilizzazione nel corpo, mantenendo il livello di energia nel corpo per lungo tempo, aiutando a soddisfare la fame per un periodo piuttosto lungo di tempo. È grazie al consumo di carboidrati lenti che a volte è possibile ridurre la quantità di apporto calorico e alla fine lottare con l'eccesso di peso, pur mantenendo un adeguato livello di energia necessario per la vita attiva.

Parlando della forma in cui sono presentati i carboidrati complessi, quindi, di norma, questi sono i seguenti composti:

  1. Amido, che a poco a poco si divide lentamente nei composti dell'enzima del tubo digerente, convertendolo in glucosio, sostenendolo in tal modo nel sangue. Un tal composto come l'amido in grandi quantità si trova in patate e fagioli, cereali.
  2. Glicogeno: questo carboidrato si scompone nel fegato e viene trasformato in glucosio senza la partecipazione di processi e prodotti intermedi. È questo carboidrato in piccole dosi trovate nel fegato degli animali, oltre a ciò ce n'è molto nelle cellule di lievito di tali abitanti marini come gamberi e granchi.
  3. La cellulosa, che non viene praticamente assorbita dal corpo, solo una piccola parte viene digerita e assorbita nel tratto gastrointestinale. La parte principale di esso passa attraverso il tratto gastrointestinale, per così dire, in transito, ed è eliminata naturalmente, stimolando la digestione degli intestini e contribuendo a purificare il corpo dalle tossine e dal colesterolo, sali di metalli pesanti. Inoltre, aiuta a rafforzare la produzione e la secrezione della bile, contribuendo a garantire un senso di saturazione per lungo tempo. Non disturbare una persona con la fame.
  4. Insulina, che è un composto polisaccaridico formato da residui di fruttosio. È lui che entra nelle cellule di piante come cicoria e carciofi, e agisce anche come sostituto dello zucchero nella diagnosi del diabete.
  5. Composti di pectina e, di norma, contenuti in frutti acerbi, ancora verdi, più precisamente contengono un composto come la propectina che, con la loro graduale maturazione, viene trasformata con precisione in pectina.

    Come puoi vedere, ci sono molte differenze tra carboidrati complessi e semplici. Questi sono indicatori glicemici, così come i composti in cui sono rappresentati, la velocità della loro digestione e assimilazione da parte del corpo, fornendo al corpo energia e fornendo un senso di saturazione del corpo.

Raccomandato

"Ethoxidol" e "Mexidol": qual è la differenza e quale è meglio?
2019
Cosa c'è di meglio di Nebivololo o Bisoprololo e come si differenziano
2019
Qual è la differenza tra crema e siero?
2019